Assicurazione, Risarcimento danni

Sei vittima di un incidente stradale? Gli errori da non fare quando si compila il modello CAI

Sei vittima di un incidente stradale? Quattro errori che ti fanno avere un risarcimento tardivo, ridotto o negato!

Il filmato a corredo di questo articolo è una guida semplice nel settore Rc auto. Dedicato a chi è vittima di un incidente stradale: il caso classico è l’automobilista che viene tamponato. ecco alcuni errori che complicano l’ottenimento di un congruo risarcimento. A parlare è una cara amica, esperta del settore: Melania D’anca, che dal 2005 si occupa di risarcimenti assicurativi auto.

1) La chiave di tutto è la compilazione esatta del Modulo CAI (quello della Constatazione Amichevole di Incidente). Nel caso di un sinistro tra 2 veicoli, nove volte su dieci la sua compilazione aziona la procedura CARD, quindi la compagnia dell’automobilista vittima del sinistro stradale a risarcire il danno. Ecco perché si chiama Risarcimento Diretto: l’assicurato/danneggiato otterrà il rimborso direttamente dalla propria assicurazione. Pertanto, usare il Modulo CAI sempre e comunque: comodo per raccontare tutto in modo semplice alla compagnia. Evitare fogli inventati su due piedi e scarabocchiati.

2) La regola d’oro è evitare discussioni con l’altro automobilista: su chi sia il colpevole del sinistro. A parte che tutto può degenerare, specie sotto stress, quando uno dei due conducenti risulta iper agitato. Comunque, saranno le assicurazioni a stabilire le responsabilità del sinistro. Meglio raccogliere dati ed elementi, anche dichiarazioni di testimoni. O meglio, in caso di disaccordo richiedere l’intervento delle Forze dell’ordine.

3) Il Modello CAI va firmato solo se compilato bene e del tutto. Se l’altro guidatore preme per sottoscrivere, lascia stare. Niente disegni nel riquadro del modello cai: la compagnia designata a liquidare potrebbe interpretare male la descrizione della dinamica. Meglio una descrizione chiara e dettagliata da inviare successivamente alla propria compagnia.

4) Mai fare da solo se l’incidente è un minimo complesso. Puoi affidarti sempre ad esperto di infortunistica stradale o un legale di fiducia. Darà una visione giusta dell’accaduto in un settore così tremendamente complicato come quello della Rc auto.  

Di seguito il video di Melania D’anca: Compilazione CAI “errori da evitare”

Copyright © foto: staraldo 

1 pensiero su “Sei vittima di un incidente stradale? Gli errori da non fare quando si compila il modello CAI”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.