Assicurazione, Attualità

Ormai è guerra, patrocinatori e riparatori, sotto attacco; Danneggiati tutelati?

Segnaliamo due interessanti articoli ricevuti dal Cupsit (Comitato Unitario Patrocinatori Stragiudiziali Italiani).

1) Ormai è guerra. La Vittoria cita un suo assicurato per farsi rimborsare gli onorari di un patrocinatore, che aveva gestito la cessione di credito del riparatore, sostenendo che non sono necessari. Ma allora perché li ha pagati?

 Potrà leggere l’articolo al seguente link:

 http://www.cupsit.it/2013/08/04/la-vittoria-chiede-i-soldi-a-un-suo-assicurato-attacco-maldestro-alla-cessione-di-credito/

 

2) La Reale Mutua scrive ai suoi medici illustrando la presenza di sacche di resistenza nell’interpretazione della norma “ammazza colpo di frusta”.  In buona sostanza se i fiduciari non dovessero attenersi all’interpretazione direzionale della norma smettono di lavorare, se, invece, si attengono pedissequamente, prima o poi smetteranno lo stesso trovandosi a valutare il nulla.

 Ecco la nota della: Reale_Mutua ai_medici_fiduciari

 Potrà leggere l’articolo al seguente link:

 http://www.cupsit.it/2013/08/05/la-reale-scrive-ai-suoi-medici-e-li-obbliga-ad-attenersi-alla-loro-interpretazione-della-norma/

Giurisprudenza

Cassazione: limiti al rimborso del danno biologico di lieve entità (c.d. micropermanenti)

Cassazione: limiti al rimborso del danno biologico di lieve entità (c.d. micropermanenti)

di Licia  AlbertazziSentenza Cassazione Civile, sezione sesta, n. 4638 del  22 Febbraio 2013

Vai all’articolo completo

http://www.studiocataldi.it/news_giuridiche_asp/news_giuridica_13194.asp